Carta del cittadino Italiano all’estero

luglio 31, 2016/ Sopravvivere in Belgio/

I cittadini italiani all’estero hanno diritto ad ottenere le prestazioni secondo principi di eguaglianza, imparzialità, efficienza e trasparenza.

 Servizi per tutti i cittadini

La Cancelleria Consolare assicura la tutela a tutti i cittadini italiani in tutti i casi in cui:

  • vengono limitati o privati della loro libertà personale;
  • i loro diritti fondamentali vengono violati.

La tutela riguarda i casi di decesso, di incidente o malattia grave
La Cancelleria Consolare dà assistenza alle vittime di atti di violenza, agisce per l’aiuto e il rimpatrio dei cittadini in difficoltà. La Cancelleria Consolare assiste tutti i cittadini italiani nei casi di:

  • emergenza;
  • ricerca di familiari, richiesta di informazioni sull’ordinamento giuridico locale in casi di matrimoni con cittadini stranieri;
  • pratiche di successione aperte all’estero;
  • rimpatrio delle salme (in questo caso le spese relative sono a carico del cittadino italiano)

La Cancelleria Consolare assiste i cittadini che hanno bisogno di pratiche amministrative. Alcuni servizi prestati dalla Cancelleria Consolare sono gratuiti, altri sono a pagamento.

Servizi per i cittadini residenti nella Circoscrizione consolare

Il cittadino italiano che ha fissato la sua residenza all’estero deve iscriversi all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE).

L’iscrizione è gratuita.

La Cancelleria Consolare assiste i cittadini italiani nel fare l’autocertificazione nei casi previsti dalla Legge.

La Cancelleria Consolare cura e predispone le pratiche che riguardano:

  • la stesura e la trascrizione di atti di stato civile;
  • i documenti necessari per le pubblicazioni di matrimonio;
  • il rilascio ed il rinnovo dei passaporti;
  • gli atti relativi alla cittadinanza;
  • gli atti relativi al servizio di leva;
  • gli atti notarili e i testamenti;
  • la traduzione e l’autocertificazione di documenti e traduzioni di documenti;
  • i certificati doganali connessi con il rimpatrio;
  • gli atti che riguardano il servizio elettorale;
  • la pensione e l’assistenza sociale;
  • sussidi e assistenza ai cittadini italiani indigenti;
  • rilascio della carta d’identità.

Inoltre, presso la Cancelleria Consolare si possono celebrare i matrimoni.

Servizi, per i cittadini italiani non residenti nella Circoscrizione consolare

La Cancelleria Consolare assiste i cittadini italiani di passaggio nella circoscrizione nelle situazioni di emergenza individuali:

  • tutelando la loro integrità, incolumità e libertà personale;
  • fornendo informazioni su come e chi contattare in caso di necessità (medici, centri di cura, avvocati, traduttori di fiducia);
  • rilasciando gratuitamente un documento di viaggio necessario per rientrare in Italia nel caso in cui siano stati rubati o smarriti il passaporto o la carta d’identità. Per ottenere questo documento il cittadino italiano deve: fare denunci alle Autorità di polizia del luogo;presentare alla Cancelleria Consolare la copia della denuncia insieme a due fotografie formato tessera;
  • rilasciando o rinnovando il passaporto. Per poter fare questo, la Cancelleria Consolare deve ottenere il necessario nulla osta dalla Questura italiana competente.

Inoltre i Consolati possono prestare una somma limitata di denaro al cittadino italiano che viene a trovarsi in stato di improvvisa necessità e non può provvedere in altro modo. Il cittadino dovrà poi restituire all’Erario la somma ricevuta con le modalità previste dalla legge, sulle quali verrà informato al momento del prestito.

Che cosa non possono fare i Consolati

I Consolati italiani non possono:

  • intervenire in giudizio per conto di cittadini italiani;
  • sostenere direttamente le spese sanitarie o le spese per rimpatriare le salme di cittadini italiani deceduti nella circoscrizione.

Tratto da: www.consbruxelles.esteri.it