Sistema sanitario: mutuelle e CAAMI

maggio 20, 2016/ Senza categoria/

L’assistenza sanitaria in Belgio è molto diversa da quella italiana. In Italia siamo iscritti al SSN (servizio sanitario nazionale) di diritto dalla nascita, ci sembra di non pagare nulla se non i ticket ed i farmaci non esenti, ma in realtà i costi vengono sostenuti sia attraverso la fiscalità generale sia attraverso una tassazione mirata per i percettori di reddito (in poche parole, siamo sovvenzionati grazie alle tasse nostre e altrui).

In Belgio vige un sistema di contribuzione diretta, ciò significa che la somma da destinare alla sicurezza sociale sarà trattenuta direttamente dal vostro stipendio.
Se si ha un contratto di lavoro belga i contributi obbligatori sono versati insieme con gli altri oneri sociali, per cui il lavoratore risulta “coperto” a partire dalla data di inizio dell’attività lavorativa.

Dal 1° gennaio 2008 i lavoratori autonomi hanno la stessa copertura sanitaria dei lavoratori dipendenti, per cui non è più necessario stipulare un’assicurazione volontaria per la copertura dei “piccoli rischi” es. consultazioni mediche, cure dentarie, fisioterapia etc.

Il vostro datore di lavoro avvierà le procedure necessarie alla vostra affiliazione al sistema di sicurezza sociale, salvo per l’assicurazione malattia per la quale dovete scegliere una Mutuelle (in francese) / Ziekenfonds (in olandese) o iscrivervi alla CAAMI.

Infatti dal momento in cui siete titolari di un reddito (ad es. lavorate, percepite la disoccupazione, ecc), siete obbligati a iscrivervi a una Mutuelle (cassa mutua) o alla CAAMI (“Caisse Auxiliarie d’Assurance Maladie Invalidité”).

Una volta iscritti, riceverete delle “vignettes” (adesivi rosa fornitevi dalla vostra mutua e che riportano i vostri dati personali e che servono per chiedere i rimborsi delle spese mediche) e, ftno al 01/01/2014, una carta SIS (“carte d’identité sociale”) che è stata ora incorporata nella carta d’identità elettronica. Questi documenti sono molto importanti per il rimborso di una parte delle spese mediche effettuate.

Quali sono le condizioni per iscriversi?
– Avere un numero nazionale belga (essere dunque iscritti al Comune o avere firmato un contratto di lavoro belga registrato all’ONSS, “Office national de Sécurité sociale”);
– Avere almeno 18 anni;
– Risiedere in Belgio;
– Avere i documenti di soggiorno in regola;
– Avere accesso al mercato dell’impiego belga o avere i requisiti per potervi accedere ( ad es. dimostrare che si stanno frequentando corsi di formazione, di lingua, ecc..);
– Avere un indirizzo e-mail.

L’iscrizione a una Mutuelle o alla CAAMI permetterà il rimborso parziale o totale delle prestazioni sanitarie a cui si ha diritto (tali enti vi rimborseranno sotto il controllo dell’INAMI, “Institut National de l’assurance maladie invalidité”). I loro servizi sono principalmente:

– Il rimborso delle spese mediche.
– L’indennità in caso di assenza dal lavoro per malattia.
– L’indennità di maternità.
– L’indennità per le spese funerarie.
– L’intervento diretto nell’acquisto di medicinali.
La quota mensile richiesta come base varia tra i 5 e gli 8 euro, e garantisce rimborsi sino al 70%.

Ci sono ovviamente categorie di persone che hanno diritto ad una percentuale di rimborso superiore, come per esempio i malati cronici, i portatori di handicap, i vedovi, gli orfani, le persone già in carico a CPAS e dintorni. Esistono circa una cinquantina di casse mutue in Belgio, che sono raggruppate nelle seguenti unioni :

Alliance nationale des mutualités chrétiennes

579 chaussée de Hecht, boîte 40 – 1031 Bruxelles
T. 02 246 41 11, sito: www.mc.be

Union nationale des mutualités socialistes

32-38 rue Saint Jean, 1000 Bruxelles
T. 02 515 02 11, sito: www.mutsoc.be

Union nationale des mutualités neutres

145 chaussée de Charleroi, 1060 Bruxelles
T. 02 538 83 00, sito: www.mutualites-neutres.be

Union nationale des mutualités libérales

25 rue de Livourne, 1050 Bruxelles
T. 02 542 86 00, sito: www.mut400.be

Union nationale des mutualités libre

19 rue Saint-Hubert, 1150 Bruxelles
T. 02 778 92 11, sito: www.mloz.be
NB: Potete consultare la lista completa delle mutue in Belgio all’indirizzo www.riziv.be/ citizen/fr/insurers/contacts/index.htm .

Oltre all’assicurazione obbligatoria c’è in genere una quota corrispondente a quella “complementare” che permette di ottenere dei vantaggi quali il rimborso delle terapie non convenzionali, l’intervento per una parte della spese sostenute per l’iscrizione in palestra (ovviamente la quota rimborsata è sempre la stessa, per cui non pensate di fare i furbi iscrivendovi nel club più esclusivo della città…) e molto altro: ogni mutuelle ha la propria lista dettagliata, in quanto è con i servizi complementari che si differenzia dalle “concorrenti”.

Alcune Mutuelles (come la Chrétienne, per esempio) offrono molti servizi inerenti la famiglia ed il bambino, altre (come Euromut) sono più attente alla dietetica ed alle cure naturali… Vi sono poi delle assicurazioni aggiuntive che si pagano a parte (per esempio: quella dentistica per gli interventi di “manutenzione straordinaria”), e in genere –per evitare abusi- prevedono un periodo di “stage” di sei mesi dalla stipula.