L’organizzazione della sicurezza sociale in Belgio per i lavoratori

maggio 20, 2016/ Senza categoria/

Vi sono due organigrammi della sicurezza sociale, uno per i lavoratori dipendenti e uno per i lavoratori autonomi.

Lavoratori autonomi/indipendenti

Anche per quanto riguarda i lavoratori indipendenti l’organizzazione amministrativa prevede una combinazione di istituzioni pubbliche e private, se non fosse che il privato gioca un ruolo più importante rispetto al pubblico.
L’INASTI corrisponde all’ONSS per i salariati. La funzione in comune che hanno è quella di ridistribuire i fondi tra le diverse aree ma la differenza principale con l’ONSS è che non raccoglie i fondi. Il comitato di gestione dell’INASTI è composto da due delegazioni paritarie, ovvero i rappresentanti delle organizzazioni rappresentative degli indipendenti e i rappresentanti del governo federale.

A differenza dei salariati, per gli indipendenti le casse di assicurazione sociale giocano un ruolo centrale, come quello di seguirli in tutte le procedure amministrative. Loro stesse offrono dei servizi e delle prestazioni. Ve ne sono diverse:
– Casse private (una decina di ASBL concorrenti);
– Una cassa pubblica, CNASTI.
Il ruolo di queste casse è: raccogliere i contributi, fornire informazioni agli indipendenti, offrire prestazioni.

Sono tre le prestazioni offerte dal sistema di sicurezza sociale per gli indipendenti:
– gli assegni familiari;
– pensioni;
– le cure mediche e le indennità.

A meno che il lavoratore non voglia assicurarsi presso qualche assicurazione privata, gli indipendenti non sono coperti per quel che riguarda la disoccupazione, le malattie professionali e gli incidenti sul lavoro. Tuttavia ricordiamo che anche se non vi è come prestazione garantita la disoccupazione, a partire dagli anni Novanta è nata una nuova prestazione: l’assicurazione sociale in caso di fallimento (è forfettaria e limitata nel tempo).

Organigramma per la sicurezza sociale dei lavoratori indipendenti

Organigramma per la sicurezza sociale dei lavoratori indipendenti


Lavoratori dipendenti

Questo regime è composto da organizzazioni pubbliche e private e dal 1944 è stato riorganizzato a forma di piramide in cui comunque ogni area mantiene la sua autonomia.

Abbiamo 3 livelli:

(i) Al primo livello, il più elevato, abbiamo l’ONSS, che è uno stabilimento pubblico che si occupa di percepire i contributi dei lavoratori e dei datori di lavoro, e di raccoglierli nella cassa dell’ONSS;
questi soldi vengono successivamente ridistribuiti tra le diverse aree della sicurezza sociale. Alla guida dell’ONSS si trova il comitato di gestione alla sicurezza sociale, che è composto da delegazioni di ogni attore sociale, tra cui anche il governo federale che contribuisce alla sicurezza sociale per circa un terzo.

(ii) Allo stadio intermedio abbiamo cinque istituti, ognuno dei quali si occupa di una prestazione particolare. Molte di queste organizzazioni presenti allo stadio intermedio si relazionano non in maniera diretta con il lavoratore, ma attraverso delle casse private e pubbliche o delle mutue che costituiscono l’ultimo scalino della piramide (iii). Ecco come si articolano i livelli (ii) e (iii)

ONEM – disoccupazione
Si occupa della richieste di indennità di disoccupazione, verificando che il regolamento sia rispettato. Tuttavia, il cittadino non si rivolge direttamente all’ONEM, ma alle organizzazioni che pagano la disoccupazione, in specifica i tre sindacati (FGTB, CSC, GSLB) e la CAPAC, una cassa pubblica.

ONP – pensioni
È una struttura più semplice di quelle viste finora, in quanto non ci sono diversi livelli: è l’ONP che si occupa direttamente di erogare le pensioni.

FAMIFED – assegni familiari
Questo istituto copre sia i salariati che gli indipendenti. In seguito alla sesta riforma dello Stato gli assegni familiari sono stati regionalizzati. Ricordiamo inoltre che questa prestazione è stata creata dai datori di lavoro e che quindi sono loro a doversi affiliare a una delle casse degli assegni familiari, che afferiscono alla FAMIFED.

INAMI – salute
Si occupa di tutte le questioni relative all’assistenza medica e alle prestazioni sanitarie. All’INAMI fanno capo tutte le organizzazioni che assicurano il cittadino a riguardo: le cinque mutuelle (cristiana, socialista, liberale, neutra e libera) e, come per l’ONEM, una mutelle pubblica organizzazione pubblica, la CAAMI.

FMP – malattie professionali
Simile all’ONP, è una struttura centralizzata e pubblica.

FAT – incidenti sul lavoro
Ente parastatale, ma chi versa le indennità in caso di incidente sul lavoro sono assicurazioni private. Ha quindi prettamente funzioni di controllo.

ONVA – vacanze annuali