Equivalenze titoli di studio in Belgio

maggio 19, 2016/ Senza categoria/

Le procedure di equivalenza prendono molto tempo in quanto vengono richiesti dei documenti originali che sono rilasciate dalle vostre scuole e/o università di partenza, in quasi tutti i casi delle traduzioni per traduttori giurati riconosciuti dall’autorità belga (una lista è depositata per esempio al tribunale di Bruxelles e anche sul sito del consolato italiano alla voce servizi per i cittadini.

ATTENZIONE: quando contattate un traduttore giurato fategli sempre vedere i documenti che avete da tradurre e chiedetegli se l’argomento non è troppo specifico, se sono riconosciuti anche dall’autorità belga e un preventivo perché il prezzo può essere molto elevato, anche 60-70 euro per facciata dattiloscritta!) e quindi dovete sommare tutti i tempi e i ritardi per queste procedure. Mediamente contate un mese, mese e mezzo per raccogliere tutto il materiale e formare il vostro dossier.
Del vostro dossier fa parte anche una prova di pagamento delle spese amministrative, circa 200 euro, i dati per il pagamento sono forniti nei vari link che seguono nelle diverse sezioni qua sotto. Per ogni domanda concreta o non siete convinti di un documento, potete scrivere a equi.sup@cfwb.be, sono molto rapidi nella risposta. Altrimenti l’associazione Ciré in collaborazione con il centro per l’impiego Actiris fornisce un servizio di « sportello equivalenze» dove vi aiutano a controllare se il dossier da consegnare è in regola.


Equivalenza di un diploma (per approfondimenti clicca sul link: Requisiti d’accesso all’Università)

Andate sul sito
http://www.equivalences.cfwb.be/index.php?id=524http://www.equivalences.cfwb.be/index.php?id=524
La procedura non è complessa, ma risente di piccole variazioni a seconda se il diploma è di tipo paramedico (formazione da infermiere) oppure no e se avete terminato la scuola superiore all’estero (rispetto al Belgio), anche in un paese che non fa parte dello spazio dell Unione Europea. Prima di iniziare la procedura, armatevi di pazienza perché occorrerà richiedere vari documenti alla scuola dove avete ottenuto il diploma. Interessante è che il diploma italiano è una delle opzioni che vi viene offerta, segno del continuo e costante avvicinamento delle istituzioni scolastiche di alcuni paesi europei con il Belgio (Italia, Francia, Germania).

Equivalenza di un diploma di laurea di I o II livello

Tutti i passi necessari li potete trovare sul sito
http://www.equivalences.cfwb.be/index.php?id=807 per quanto riguarda il diploma di I livello (o Baccalauréat) e su
http:// www.equivalences.cfwb.be/index.php?id=486 per il diploma di II livello (o Master).
In entrambi i casi la procedura vi chiederà se l’equivalenza vi serve per lavorare (o trovare una formazione non universitaria) o per continuare a studiare.

Cosa cambia? Essenzialmente se l’equivalenza vi serve per lavorare non avete una data specifica per depositare la domanda con il plico di documenti che vi viene richiesto e una volta fatto dovete aspettare il normale decorso della domanda (può prendere fino a 4 mesi). Se invece volete continuar il percorso di studi universitari (con un master, con un dottorato, …) allora ci sono delle date specifiche entro le quali fare la domanda e che vengono pubblicate ai link sopra menzionati ogni anno.
NOTA BENE: L’equivalenza del diploma di scuola superiore è obbligatorio se si vuole accedere ad un qualsiasi corso di laurea triennale. Non è richiesto invece per le iscrizioni ai vari master. In questo caso i documenti richiesti dalle università sono i diplomi originali di laurea e i certificati di laurea con i voti degli esami sostenuti.

Equivalenza di un dottorato di ricerca

L’equivalenza di un dottorato di ricerca è competenza delle università belga (francofona o di lingua olandese che sia) e non del ministero dell’istruzione belga o degli enti equivalenti.
La procedura è piuttosto semplice e richiede di consegnare in formato cartaceo, a mano o per posta, i seguenti documenti:
• Una copia della propria carta di identità o del passaporto.
• Copia del diploma di dottorato di ricerca (o attestato di riuscita).
• Un esemplare de la tesi di dottorato. La tesi deve contenere un abstract in inglese nel caso in cui sia stata scritta in una lingua diversa dal francese o dall’inglese. In alcuni casi, se il dottorato è in filosofia e lettere vengono richieste 3 copie della tesi (per esempio, ULB); occorre dunque rivolgersi all’ufficio dottorato della università scelta.
• Una copia delle 3 pubblicazioni più significative.
• Il curriculum Vitae con lista delle pubblicazioni.
• Spesso occorre compilare un modulo in cui oltre ai propri dati si richiede la motivazione per la procedura di equivalenza. Il modulo si può richiedere all’ufficio dottorato oppure scaricare dal sito dell’università scelta.

Questi documenti posso essere presentati in francese, olandese, tedesco, portoghese, inglese, italiano o spagnolo. Se i documenti sono scritti in una lingua diversa da queste elencate occorre allora consegnare l’originale in lingua + una traduzione in francese o inglese fatta da un traduttore giurato riconosciuto dalle autorità belga.
Una volta consegnato il plico di documenti, la facoltà si riserva il diritto di analizzare la domanda e comunicherà l’esisto all’ufficio dottorato che registrerà la decisione e comunicherà l’esito sia per posta che per email.
A parte le spese «vive» per produrre il materiale richiesto non ci sono ulteriori spese amministrative da pagare.

Ordini di Categoria (architetto, farmacista, giornalista)
Se in Italia o comunque nel paese di provenienza fate parte di quelle che si chiamano
«profession réglementée» (medico, infermiere, professore, architetto, psicologo, …) recatevi alla pagina
http://www.equivalences.cfwb.be/index.php?id=travaillerenbelgique
per dare uno sguardo alla lista degli ordini professionali del Belgio perché può darsi che qui la vostra non sia una professione con un ordine ben specifico. Nel caso invece lo siate, bè allora la procedura è spiegata passo per passo a partire proprio dalla pagina menzionata qua sopra.